CARNEVALE – CHE CREATURA SEI?

LA LIBERTA’ DI INDOSSARE LA PROPRIA NATURA NASCOSTA

 

Carnevale è una festa antica che risale ai rituali pagani di una categoria ben nota all’antropologia e molto importante. Ossia, le feste in cui ci si potevano scambiare i ruoli e si poteva trasformarsi in qualunque persona, personaggio o creatura si desiderasse essere: una valvola sociale fondamentale per rilasciare le tensioni.

Nel mondo moderno, come tante tradizioni, il Carnevale ha un po’ perso la sua importanza originaria. Ma noi possiamo e dobbiamo riviverlo nel modo a noi più consono e vantaggioso.

Oggi, infatti, potrai trasformarti in tutto ciò che desideri essere!

Non è forse un’idea abbastanza entusiasmante per fermarsi, prendersi una pausa dal lavoro o dalla famiglia e cercare l’occasione – una festa privata, una sfilata popolare, una serata a tema in un locale – per mostrare al mondo un nostro lato recondito e sconosciuto?

Tutti ci portiamo ancora dentro il bambino o la bambina che eravamo! Quale migliore occasione perché possa tornare ad esprimersi?

La vita frenetica di oggi e l’obbligo sociale di “diventare serie” per essere adulte ci ha un po’ tarpato le ali in questo senso, ma ritengo che un’occasione del genere non vada sprecata! Se te l’avessero detto da bambina: “Guarda, c’è un periodo in un anno in cui puoi conciarti e truccarti come ti pare e piace senza nessun limite”, non saresti scoppiata di gioia? Allora, che cos’è cambiato? Credi di non averne più bisogno?

Esercitare la nostra fantasia è oggi più che mai necessario in un mondo che ci vuole grigi e che ci sta strozzando da tutte le parti. Sta a noi e a nessun altro tornare a produrre gioia e ispirazione nella società e nella nostra vita in primis. Allora, sei d’accordo con me? Fai tre respiri, chiudi gli occhi e…

 

Inizia a visualizzare senza porti limiti chi vorresti essere in occasione del Carnevale!

 

Per questa occasione concediti qualunque cosa senza giudizio. Potresti voler impersonare

  • una categoria, oppure
  • un personaggio di fantasia, o ancora
  • una persona realmente esistita…

Qui elencherò per te un po’ di idee che hanno a che fare con la femminilità, ma anche con la natura, con l’essere sexy e con il bosco.

 

Carnevale e gioco delle maschere
Photo by Cristian Newman

 

·        La gitana. Una donna nomade e forte, piena di vita e di risorse strutturate in una vita viandante. Astuta, dedita a ballare e a suonare qualche strumento popolare, la gitana da sempre evoca aria di libertà, di spazi aperti e di selvatichezza.

·        La dama rinascimentale rococò. Che classe! Per questa figura così femminile e così posata, bella e graziosa come un cigno, ti allego qui un link per un abito mozzafiato. Vedrai le reazioni! Trova il più bel costume da dama rinascimentale a questo link, perdipiù scontato!

·        La donna gatto. Da sempre l’associazione donna-felino è stata ispiratrice di figure magiche, film e romanzi. Un mix esplosivo di flessuosità e sensualità!

·        La principessa. Il sogno di quasi ogni bambina! Perché non commemorarlo oggi? Quell’immagine incantata è ancora là, in un mondo parallelo dentro di noi, ripescala!

·        La donna pirata. Che portentoso mix di elementi maschili e femminili in una sola figura! Una donna decisamente di carattere, avventurosa, coraggiosa e piena di brio, che non si sconvolge davanti a nulla. Che ne dici di questi completi? Te ne propongo due. Uno sul rosso-passione a questo link. E il secondo super sexy da sposa pirata, qui! Che ne pensi?

·        La sirena. La femminilità al suo apice messa nell’elemento acqua. Per tutte coloro che vogliono sentirsi ammaliatrici e allo stesso tempo appartenenti ad un mondo neutrale, mitico, distante da quello di ogni giorno.

·        La geisha. Classe, qui ci vuole gran classe, portamento e la giusta gestualità! Chi se la sente di impersonare questo meraviglioso fiore e una delle icone della femminilità orientale? Una sfida eccitante per un abito decisamente tra i più ricchi e complessi!

·        La fata del bosco. Beh, nel bosco non può mancare almeno una fata. Creatura aggraziata, benevola e dai poteri sovrannaturali.

·        La strega del bosco. Un’altra figura femminile di gran piglio! Che tu ti senta strega buona o cattiva, sarà un ruolo impegnativo e importante, che consiglio a chi si sente sicura di sé.

·        La femme fatale. E via di fantasia a impersonare la donna che inceneriva gli uomini a decine con il suo fascino spietato nell’Ottocento francese!

·        Cleopatra. Attenzione, un altro ruolo ambito e impegnativo! La consiglio per chi vuole sentirsi irresistibile e al top della femminilità.

 

Stai ancora aspettando? Buttati, vai a confezionarti un travestimento, apri i miei link e cerca quello adatto per te o tuffati a cercare idee alternative, figure femminili che non ho elencato e non dimenticare di condividerle con tutte noi qui sotto! Buon divertimento!

come vorresti trasformarti per Carnevale
Photo by Uros Jovicic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *